Le immagini si riferiscono ad una parte dei pesci che solitamente troverete disponibili in negozio

Temperatura dell’acqua

L’acqua mantiene una temperatura spesso fredda in quanto i pesci che vi abitano non sono d’acqua salata. Durante l’estate però la temperatura potrebbe diventare un problema in quanto la temperatura esterna si dimostri afosa. Se l’acqua diventa calda il pesce che abita nell’acquario manifesta segni di sofferenza, il colorito si fa più rosso e nel peggiore dei casi muore. Di conseguenza, soprattutto d’estate, la temperatura dell’acquario va controllata. Nel caso che l’acquario sia di acqua calda (tropicale) allora bisogna controllare sempre d’inverno che l’acqua non subisca il raffreddamento. È sempre utile procurarsi un termometro.

L’arredo

Come in tutti gli acquari, l’arredo non deve essere troppo o il pesce non avrà spazio sufficiente alla vita. L’arredo però occorre perché senza di esso il pesce rimarrà malinconico. È consigliabile utilizzare alghe finte perché con l’utilizzo di alghe vere l’acquario rischia di subire il fenomeno dell’eutrofizzazione. Se l’arredo si compra in negozi specialistici bisogna controllare che non occupi troppo spazio. Se si vuole utilizzare conchiglie od oggetti naturali come arredo urge lavarli accuratamente per non sporcare l’acqua del pesce. Non bisogna mantenere dei pesciolini in una boccia in quanto l’ambiente sia rotondo e ristretto e gli “abitanti” rischierebbero addirittura di impazzire.